Microzonazione sismica. standard

It was founded in by regrouping five former research Institutes and Centers that had been active for more than 40 years in their field of expertise. IGAG covers a wide range of scientific topics in the field of Earth sciences, mainly focusing towards the study of:.

The seismic microzonation evaluate the seismic hazard at the local scale proposing to identify areas of territory characterized by homogeneous seismic behavior. The first level of seismic microzoning has the purpose of defining the lithological properties and geometry of geological units that characterize these portions of territory microzones.

The observation of the damage caused by an earthquake often shows variations at local scale caused not only by geological structures but also by different quality and type of building structures, resulting in different seismic hazards.

The seismic microzonation evaluates the local seismic hazard, through the identification of areas of territory characterized by homogeneous seismic behavior. The scope of this work is to contribute to the creation of a methodology for processing topographical, geological, geophysical and geo-technical data aimed at level 1 seismic microzonation map drafting, through the use of open source tools. This tool is useful to automate one of the analysis commonly performed for the creation of level 1 seismic microzonation maps, in particular to identify unstable zones as polygon features.

The result is a polygon layer with areas prone to instability due to a slope value greater than 15 degrees, automatically extracted from a thematic map such as a landslides polygon layer Fig. The tool leverages the QGIS modeling capabilities to graphically chain different algorithms, defining input and output parameters and leaving to the software the task of managing intermediate data output.

Future developments include the creation of a package of tools and models, based on open source software, that can be used to simplify and speed up spatial analysis tasks necessary for seismic microzonation studies. Currently working in the field of seismic microzonation and environmental characterization of the lands in contaminated sites. Areas of interest: geological and environmental hazards, cartography, structural geology, explorative drillings.

QGIS 3. IGAG covers a wide range of scientific topics in the field of Earth sciences, mainly focusing towards the study of: Environmental geochemistry and remediation of contaminated soils and waters; Mineral deposits and mineral processing, including the treatment of waste waters; Geoengineering and safety of rock excavations; Recent geological evolution; Mitigation of natural hazards; Geoarchaeology and archaeometry.

The first level seismic microzonation consists in the creation of three thematic maps: Survey map containing the surveys for seismic microzonation studies; Geo-lithological map, obtained from detailed scale geological and geomorphological maps integrating existing lithological, stratigraphic and geotechnical data related to surveys; Level 1 seismic microzonation map the principal product of level 1 microzonationidentifying the microzones into three categories of local hazards: Stable zones; Stable zones prone to ground amplification; Unstable zones.

Baldassarre; Gallicchio, S. Indirizzi e criteri per la microzonazione sismica. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - Dipartimento della protezione civile, Roma, 3 vol.

Giuseppe Cosentino. Francesco Pennica.Quando avviene un terremoto, la conformazione del territorio e le condizioni geologiche locali possono modificare gli effetti della scossa anche tra aree molto vicine. Questi effetti possono essere temporanei, nel caso di amplificazioni del moto sismico, oppure permanenti, nel caso di frane, sviluppo di fagliazione superficiale, liquefazione dei terreni e cedimenti differenziali.

Essa riveste quindi un ruolo chiave per la pianificazione del territorio e il supporto alla progettazione degli interventi sui manufatti. Ad oggi, in oltre duemila Comuni italiani sono stati finanziati e realizzati studi di microzonazione per individuare zone a comportamento sismico omogeneo livello 1propedeutici agli approfondimenti finalizzati a calcolare gli effetti di sito studi di livello 2 e 3.

Questi ultimi, in particolare, richiedono conoscenze specifiche di modellazione geofisica e analisi numerica ancora poco diffuse.

Contatti Archivio.

microzonazione sismica. standard

Ultimi tweet. Notizie Svizzera News in Inglese Importi forfettari per contenere i costi nel settore ambulatoriale in Svizzera. Trovi Salute domani anche su: Podcast. Galleria news Tuo figlio beve abbaDelocalizzazione: un ulteriore problema. Le zone del sisma Ed avremo anche il contentino della motivazione tecnico-scientifica Dunque fuga delle seconde residenze, le residenze su cui si basa l'economia locale. Marco Baggiani. Come capisco benissimo il desiderio di restare nel luogo pre-terremoto e possibilmente con certe caratteristiche architettoniche ma a proposito di eventuali e dolorose decisioni su delocalizzazioni preciso quanto segue: 1.

E il problema sono le onde sismiche, non le faglie Punto e basta.

Microzonazione sismica, via all’affidamento degli studi a geologi e ingegneri

Detto questo: 1. Ma sicuramente di case con muratura in pietra non squadrata e magari con il tetto in cemento Sono anni che i geologi si battono per l'adeguamento alle esigenze sismiche del territorio nazionale, ricostruire senza tenerne conto non ha senso.

microzonazione sismica. standard

Certo, pare brutto. Posta un commento. Come anticipato, in questo secondo post mi soffermo su una operazione necessaria ma, purtroppo, lunga: la microzonazione sismica.

Fra 10 anni? Fra un secolo? Vediamo come esempio la mappa dello scuotimento del terremoto M 7. Un altra classe di zone in cui le onde sismiche si amplificano sono le zone di cresta. Si tratta di una monumentale pubblicazione oltre paginedisponibile a questo URL. Purtroppo devo registrare due interrogativi. Pubblicato da Aldo Piombino a Iscriviti a: Commenti sul post Atom.

Il meteorite e il vulcano Edizioni Altravista. Lettori fissi. I problemi della ricostruzione delle zone dei terr Il congresso internazionale sui terremoti dell'Ita Gli Idrati di Metano e i pericoli per il loro poss Mi interesso di Scienze della Terra, Scienze della Vita, ambiente, energia e trasporti, nanotecnologie e Antropologia.

Ascolto quasi tutto, dal canto gregoriano all'heavy metal, in particolare i grandi del e dell' e i gloriosi gruppi degli anni '70, Sono una persona molto tollerante ma ci sono tre categorie che mi mandano in bestia: quelli che credono a oroscopi, cerchi nel grano, scie chimiche e altre idiozie del genere, i creazionisti e quelli contrari al tram a Firenze Visualizza il mio profilo completo.

Case rimaste integre durante il terremoto del ma irrimediabilmente inutilizzabili a Niigata, in Giappone: si vede come oltre che il COME si costruisce occorre stare attenti anche sul DOVE si costruisce.To browse Academia. Skip to main content. Log In Sign Up. Giuseppe Cavuoto. Gian Cavinato. Introduzione Pag. Assetto geologico, morfologico e idrogeologico Pag. Dati geotecnici e geofisici Pag. Modello di sottosuolo Pag. Elaborati cartografici Pag.

Individuazione delle aree per le quali sono necessari ulteriori livelli di approfondimenti Pag. Bibliografia Pag. Tabella Fonti integrative da cui sono stati compilati i dati di base per la stesura del presente studio.

Figura La potente successione di carbonati di piattaforma mostra dalla base al tetto, per uno spessore affiorante di circa m Ricchetti,caratteri litologici piuttosto uniformi, con strati e banchi di calcari prevalentemente micritici alternati a calcari dolomitici e a dolomie Valduga, ; Ricchetti, Quindi i fianchi dell'alto strutturale delle Murge hanno la loro naturale prosecuzione sia verso oriente, verso il Mare Adriatico, sia verso occidente nella zona nota geograficamente come Fossa Premurgiana e geologicamente come Fossa bradanica Pieri et al.

L'avampaese apulo corrisponde praticamente alla regione pugliese, fatta eccezione per la Daunia e il Tavoliere da Pieri et al. I gradini che delimitano i terrazzi sono stati interpretati come antiche linee di costa Ciaranfi et al. Sulle pareti in costa alta sono visibili, talvolta, piattaforme a quota superiore, relative ad antichi stazionamenti del livello del mare o create da semplice erosione selettiva. Le coste basse sono costituite da superfici strutturali che digradano dolcemente verso mare oppure terminano con pareti subverticali di altezza inferiore a 1 — 1.

Gravina, Laterza. Queste limitate coperture su cui in molti casi sorgono dei centri abitati possono essere sede di piccole falde superficiali o di locali manifestazioni acquifere.

I Depositi Marini Terrazzati, costituiti da biocalcareniti e sabbie, sono da mediamente a poco permeabili. In zone dove essi poggiano su di un orizzonte di terra rossa o laddove la successione si presenta limo-argillosa nella parte basale, possono essere sede di piccole falde freatiche.

Figura - Serie idrogeologica delle Murge. Ne risulta uno schema della circolazione idrica sotterranea piuttosto complesso, determinato dalla presenza di porzioni di roccia satura particolarmente permeabile separate da livelli di calcare compatto e assolutamente privo di acqua, con spessori fino ad alcune centinaia di metri.

La parte sud-orientale, invece, pur non essendo stata soggetta a grandi sollevamenti tettonici, ha subito poco anche gli effetti di cicli trasgressivi e regressivi, per cui ha potuto sviluppare un grado di carsificazione piuttosto omogeneo.

Studi recenti Tulipano et al. Essi generalmente poggiano sulla Calcarenite di Gravina o sulle Argille subappennine, anche se possono rinvenirsi direttamente in contatto col substrato carbonatico, talora in presenza di un sottofondo di terra rossa.

Tale situazione litostratigrafica determina la presenza di una falda freatica superficiale in quasi tutte le aree di affioramento dei depositi marini terrazzati, localizzata nei livelli maggiormente porosi della successione Maggiore et al. A seconda delle locali condizioni geologiche queste falde possono essere sostenute alla base o dalle Argille subappennine, o da livelli di terra rossa oppure da livelli maggiormente argillosi e limosi che in molti casi caratterizzano la parte basale dei depositi marini terrazzati.

Tali condizioni di trabocco favoriscono oscillazioni relativamente modeste del regime piezometrico, come nel caso di Acquaviva delle Fonti Fig. Nel comune di Corato, ad esempio, le oscillazioni piezometriche sono particolarmente importanti e hanno determinato negli anni locali fenomeni di allagamento di alcune aree e condizioni di pericolo per le fondazioni degli edifici che venivano temporaneamente lambite dalle acque di falda.

Per far fronte a tali condizioni di rischio sono state realizzate trincee drenanti e pozzi assorbenti attestati nei calcari del substrato, al fine di abbattere il livello idrico Nicotera e Abruzzini, Morfologia e fenomeni di dissesto del territorio analizzato Altamura si trova a quote altimetriche comprese tra e m circa s. Dal punto di vista morfologico si presenta blandamente ondulata con orli di scarpate morfologiche che raggiungono i 10 m di altezza.

Sono state rilevate scarpate morfologiche a sud, a NE e intorno al centro abitato di prima espansione.GitHub is home to over 50 million developers working together to host and review code, manage projects, and build software together. If nothing happens, download GitHub Desktop and try again.

microzonazione sismica. standard

If nothing happens, download Xcode and try again. If nothing happens, download the GitHub extension for Visual Studio and try again. This plugin was created to realize a project based on a light and fast SpatiaLite geodatabase for data storage and maps production according to the italian "Criteria for Seismic Microzonation".

Seismic Microzonation studies are carried out in order to define zones, in urban areas, which have a homogeneous seismic behavior. The plugin was created to give the opportunity to quickly perform standard compliant Seismic Microzonation studies. Skip to content. Tools for Italian Seismic Microzonation View license.

Dismiss Join GitHub today GitHub is home to over 50 million developers working together to host and review code, manage projects, and build software together. Sign up. Branch: master. Go back. Launching Xcode If nothing happens, download Xcode and try again.

Latest commit. Git stats 40 commits 2 branches 5 tags. Failed to load latest commit information. View code. Changelog: v1. View license. Releases 5 0. Jan 18, Contributors 3. You signed in with another tab or window. Reload to refresh your session. You signed out in another tab or window.To browse Academia. Skip to main content. Log In Sign Up. MIcrozonazione Sismica di Livello 1 di Andria.

Mattia Marini. Gian Paolo Cavinato. Gianluca Baldassarre. Anna Tursi. Giuseppe Cavuoto. Pino Cosentino. Introduzione Pag. Assetto geologico, morfologico e idrogeologico Pag.

Dati geotecnici e geofisici Pag. Modello di sottosuolo Pag. Elaborati cartografici Pag. Individuazione delle aree per le quali sono necessari ulteriori livelli di approfondimenti Pag.

microzonazione sismica. standard

Bibliografia Pag. Tabella Fonti integrative da cui sono stati compilati i dati di base per la stesura del presente studio. Figura La potente successione di carbonati di piattaforma mostra dalla base al tetto, per uno spessore affiorante di circa m Ricchetti,caratteri litologici piuttosto uniformi, con strati e banchi di calcari prevalentemente micritici alternati a calcari dolomitici e a dolomie Valduga, ; Ricchetti, Quindi i fianchi dell'alto strutturale delle Murge hanno la loro naturale prosecuzione sia verso oriente, verso il Mare Adriatico, sia verso occidente nella zona nota geograficamente come Fossa Premurgiana e geologicamente come Fossa bradanica Pieri et al.

L'avampaese apulo corrisponde praticamente alla regione pugliese, fatta eccezione per la Daunia e il Tavoliere da Pieri et al. I gradini che delimitano i terrazzi sono stati interpretati come antiche linee di costa Ciaranfi et al. Sulle pareti in costa alta sono visibili, talvolta, piattaforme a quota superiore, relative ad antichi stazionamenti del livello del mare o create da semplice erosione selettiva.

Le coste basse sono costituite da superfici strutturali che digradano dolcemente verso mare oppure terminano con pareti subverticali di altezza inferiore a 1 — 1. Gravina, Laterza. Queste limitate coperture su cui in molti casi sorgono dei centri abitati possono essere sede di piccole falde superficiali o di locali manifestazioni acquifere. I Depositi Marini Terrazzati, costituiti da biocalcareniti e sabbie, sono da mediamente a poco permeabili.

In zone dove essi poggiano su di un orizzonte di terra rossa o laddove la successione si presenta limo-argillosa nella parte basale, possono essere sede di piccole falde freatiche. Figura - Serie idrogeologica delle Murge. Ne risulta uno schema della circolazione idrica sotterranea piuttosto complesso, determinato dalla presenza di porzioni di roccia satura particolarmente permeabile separate da livelli di calcare compatto e assolutamente privo di acqua, con spessori fino ad alcune centinaia di metri.

La parte sud-orientale, invece, pur non essendo stata soggetta a grandi sollevamenti tettonici, ha subito poco anche gli effetti di cicli trasgressivi e regressivi, per cui ha potuto sviluppare un grado di carsificazione piuttosto omogeneo. Studi recenti Tulipano et al. Essi generalmente poggiano sulla Calcarenite di Gravina o sulle Argille subappennine, anche se possono rinvenirsi direttamente in contatto col substrato carbonatico, talora in presenza di un sottofondo di terra rossa.

Tale situazione litostratigrafica determina la presenza di una falda freatica superficiale in quasi tutte le aree di affioramento dei depositi marini terrazzati, localizzata nei livelli maggiormente porosi della successione Maggiore et al. A seconda delle locali condizioni geologiche queste falde possono essere sostenute alla base o dalle Argille subappennine, o da livelli di terra rossa oppure da livelli maggiormente argillosi e limosi che in molti casi caratterizzano la parte basale dei depositi marini terrazzati.

Che cosa significa microzonazione sismica?

Tali condizioni di trabocco favoriscono oscillazioni relativamente modeste del regime piezometrico, come nel caso di Acquaviva delle Fonti Fig. Nel comune di Corato, ad esempio, le oscillazioni piezometriche sono particolarmente importanti e hanno determinato negli anni locali fenomeni di allagamento di alcune aree e condizioni di pericolo per le fondazioni degli edifici che venivano temporaneamente lambite dalle acque di falda.The seismic excitation at the surface can be determined through Site Response Analyses SRA as to account for the specific soil properties of the site.

However, the obtained results are largely affected by the model choice and setting, and by the depth of the considered soil layer. A preliminary analysis has been performed to check the model adequacy as regards the mesh geometry and the boundary conditions. After the model setting, a SRA has been performed on various soil profiles, differing for the shear velocity and representing the different soil classes as proposed by the Eurocode 8 EC8.

Three levels of seismic hazard have been considered. The seismic input at the bedrock has been represented consequently, through as much ensembles of seven ground motions each, spectrum-compatible to the elastic spectra provided by EC8 for the soil-type A bedrock.

Special attention has been paid to the role of the considered soil depth on the evaluation of the surface seismic input. Different values of depth have been considered for each soil type and seismic intensity, in order to check its effect on the obtained results.

Earthquakes, records and nonlinear responses. Earthq Spectra 14 3 — Ground motion evaluation procedures for performance-based design. Bommer JJ, Acevedo A The use of real earthquake accelerograms as input to dynamic analysis. Journal of Earthquake Engineering 8 suppp. Bazzurro P, Cornell CA Disaggregation of seismic hazard. Bull Seismol Soc Am 89 2pp. Selection of earthquake ground motion records: a state-of-theart review from a structural engineering perspective.

Tarbali K, Bradley BA Ground motion selection for scenario ruptures using the generalized conditional intensity measure GCIM method. Earthq Eng Struct Dyn 44 10pp. Engineering design earthquakes from multimodal hazard disaggregation. Soil Dyn Earthq Eng 31 9pp. Earthq Spectra 26 3pp.


About the author

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *